Il parco giochi che non ti aspetti

 

In un caldo pomeriggio di giugno, decido di portare i bimbi a giocare nel parco giochi vicino alla casa di una mia amica, che ha i figli più o meno coetanei dei miei.

 

I bimbi conosceranno altri bimbi e passeranno un pomeriggio diverso, avevo pensato. In effetti è andata così, più o meno.

 

Mentre i piccoli giocano, mi sono seduta su una panchina con la mia amia pronta a una bella chiacchierata tra donne. Volevo sfuggire alle solite parole tra mamme che non si frequentano e farmi una full immersion di amicizia.

 

Mentre i bimbi giocano tra loro, da sempre le mamme chiacchierano. Anche questa volta nulla faceva presagire diversità, tutte affaccendate apparentemente a raccontarsi di figli, mariti, famiglia e lavoro. In realtà gli argomenti del parchetto erano ben diversi. E scandalosi.

 

Toni sommessi, voci basse e nomi omessi. Tutti per raccontare di tradimenti veri o presunti. Tutti parlavano di una Lei che accusava di stare con l’Altra che in realtà era felicemente sposata, anche se il  marito la trascurava. La Lei in questione, però, da tempo corteggiava il marito di un’altra-Altra.

 

Insomma, argomenti pruriginosi animano le calde giornate pre-estive. Ovviamente, malgrado le omissioni dei nomi, tutti sapevano chi fossero i protagonisti di questo triangolo di provincia.

 

Insomma,  una noia mortale.

 

Il parco giochi che non ti aspettiultima modifica: 2012-06-16T11:57:00+02:00da unamammacomenoi
Reposta per primo quest’articolo